La storia di Iluna Group nasce nel 1969, da un’idea del fondatore, Luigi Annovazzi.

 

In seguito ad un viaggio negli Stati Uniti fa sua la tecnologia della produzione delle coppe preformate per reggiseni,e diventa in breve leader di settore.

Nel 1985, nell’ambito di una precisa strategia di mercato, Iluna acquisisce lo stabilimento Ondoli di Cuggiono, specializzato nella produzione di tessuti elastici e, prima in Europa, introduce sul mercato macchine elettroniche per produrre pizzi elastici in concorrenza con i leavers francesi.

È l’inizio del successo di Iluna a livello internazionale che la rende l'azienda di riferimento del settore.

Nel 2008 Iluna concretizza la realizzazione di una joint venture industriale con un partner cinese per la produzione delle commesse destinate al mercato dell’area.

 

Oggi attraverso un network produttivo,commerciale e distributivo che comprende società consociata commerciale in Polonia e società commerciali a Hong Kong e New York e produttive in Cina con le quali Iluna ha accordi di licensing (tramite l'utilizzo del marchio) e ha sviluppato una rete di agenzie attive nella promozione e vendita dei propri prodotti, Iluna si può a pieno diritto collocare fra i primi 3 players mondiali nel settore di riferimento.

 

I prodotti che costituiscono il core business del gruppo sono tessuti in microfibra e tulli per l'industria dell’abbigliamento intimo,pizzi rigidi ed elastici per l'industria dell’abbigliamento intimo,corsetteria e mare così come per i produttori di abbigliamento esterno.

 

Iluna è anche uno dei maggiori produttori europei per la produzione di calzetteria e capi di abbigliamento senza cuciture con tecnologia Karl Mayer.

Un prodotto innovativo che permette di interagire con i maggiori brand europei.

 

Ed è infatti l'innovazione il settore in cui Iluna,sia pure in tempi così complessi quali gli attuali ha deciso di continuare ad investire,come del resto è stato durante l’intero percorso imprenditoriale intrapreso dal fondatore Luigi e continuato dall’erede Furio Annovazzi che oggi guida un gruppo di 300 dipendenti fra Italia ed estero ed un indotto di altrettanti nelle unità' produttive e commerciali estere.

 

Il cuore del gruppo e' a Cuggiono dove si trovano gli stabilimenti di tessitura e nobilitazione tessile dell'azienda.

Circa 200 dipendenti, tutti fortemente specializzati e motivati contribuiscono alla creazione e produzione di collezioni che vengono selezionate dai maggiori gruppi manifatturieri e distributivi nazionali ed Esteri.

 

Attraverso la collaborazione con fornitori primari di filati e materie prime si realizzano prodotti all’avanguardia per quanto concerne la innovazione tecnica e la idoneità a soddisfare i più elevati standard qualitativi.

 

Il reparto ricerca e sviluppo ,oltre ad avvalersi di uno staff interno di disegnatori e product manager collabora con stilisti internazionali per la individuazione delle tendenze moda.

 

E’ stato recentemente aggiunto alla gamma prodotti standard un contenitore di innovazioni tecnologiche e stilistiche denominato Iluna Lab. Al suo interno la punta di diamante è la serie Black Label, arricchita dai pizzi ultrasottili in 20 Denari, così come la linea Outwear e Beachwear.

Questa nuova linea di prodotti a contribuito alla vittoria dell’award “Creatori dell’anno 2013” di Interfiliere.

 

 

80 telai Karl Mayer garantiscono la produzione anche di commesse dai volumi significativi in breve tempo, i reparti tecnici e QC l'esecuzione delle stesse a norma dei capitolati di fornitura dei clienti.

 

In seguito ad una ristrutturazione che le ha permesso di ottimizzare le strutture logistiche e produttive, conseguendo notevoli risparmi in termini di costi ed efficienza, l’azienda è oggi pronta ad affrontare le sfide che un mercato che cambia continuamente inevitabilmente si presenteranno sul cammino.